Tagliolini al limone, la ricetta della Costiera Amalfitana 

Tagliolini al limone
Foto: Primo Chef

I tagliolini al limone sono un primo piatto dal gusto fresco e delicato, ideali per un pranzo  primaverile o estivo. Per la preparazione è consigliato l’utilizzo della pasta fresca che potrete realizzare anche in casa. Per la preparazione del condimento basterà avere in casa il burro, l’olio, prezzemolo tritato e dei limoni, preferibilmente quelli biologici di Sorrento o Amalfi. Se volete rispettare la ricetta amalfitana, deve essere il Limone Costa d’Amalfi IGP.

Come preparare i tagliolini 

Versate 300 gr di farina 00 in una ciotola, mettete al centro 3 uova leggermente sbattute con un po’ di sale. Impastate fino ad ottenere un composto elastico. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e lasciate riposare per circa 30/40 minuti. Stendete l’impasto con il matterello o con la classica nonna papera, fino ad ottenere una sfoglia sottile. Ricavatene dei rettangoli, arrotolateli e tagliate il composto per formare la pasta. Lasciateli asciugare su un panno di cotone pulito e preparate il condimento.

Come preparare il condimento per il tagliolini al limone 

Grattugiate il limone per ricavarne la scorza, facendo attenzione a non includere la parte bianca amarognola. Dopo spremetelo per ricavarne il succo. In una padella mettete l’olio, il burro tagliato a pezzetti, la scorza di limone grattugiata, e fate sciogliere a fuoco lento. Unite poi il succo di limone filtrato e spegnete. Evitate di far cuocere troppo il limone, altrimenti la preparazione risulterà amara, rovinando così il sapore del vostro piatto.

Lessate la pasta in abbondante acqua bollente e salata, scolateli al dente e aggiungeteli nella padella con il condimento. Amalgamate e, se necessario, aggiungete un mestolo di acqua di cottura. Unite il prezzemolo tritato e spegnate il fuoco. I vostri tagliolini al limone sono pronti per essere serviti.

Vi consigliamo: 

Per la preparazione di questa ricetta utilizzare limoni non trattati, dato che è necessario utilizzare la scorza. Lavateli e asciugateli bene prima di utilizzarli. Per stemperare il sapore acidulo del limone, e per donare più cremosità al piatto, potete aggiungere la panna liquida ed utilizzare solo la scorza di limone grattugiata, eliminando il succo. Potete aggiungere un po’ di pepe nero o di pepe bianco, dal sapore più delicato, come tocco finale.

Nunzio Zeccato
Link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *