Leopoldo Sommese: da vincitore al “Trofeo Lario 2019” al primo premio “Pizza Star 2020”

Leopoldo SommeseLeopoldo Sommese ha solo 30 anni. Nel 2002 s’incammina verso la sua più grande passione: “l’arte bianca”. Ha frequentato l’alberghiero e ancor prima di diplomarsi inizia a collaborare come lavapiatti, aiuto nella preparazione di contorni e alimenti per pizzerie.

Nel corso del mio percorso professionale mi sono ispirato moltissimo a Salvatore Lioniello e Ciro Sasso. Mi conquistava il loro modo di perseverare in un campo così ampio e discusso. Osservavo la loro caparbietà nel non mollare mai e al tempo che ancora oggi dedicano allo studio. – Dice Leopodo – Mi sono dilettato per molto tempo ma poi ho deciso di acquisire nozioni più solide frequentando un corso con Associazione Pizza Master e ho iniziato a confrontarmi sul campo prendendo parte a molteplici concorsi e gare. Per quanto ansioso e timoroso mi caricava di tanta positività l’appoggio dei miei colleghi, professionisti affermati che mi rassicuravano e incitavano a dare il meglio. E poi sono iniziate le prime vittorie che hanno suscitato in me la voglia sempre più irrefrenabile di dare il massimo”.

Leopoldo Sommese: i premi 

Vincitore assoluto del Trofeo Lario 2019, adesso trionfa con un primo premio alla Selezione Pizza Star 2020.

Leopoldo Sommese. Primo Posto Pizza Star 2020

Non si ferma la scalata di Leopoldo Sommese composta da tante rinunce ma soprattutto da tanti trionfi, che premiano la sua perseveranza e i suoi sacrifici. Ha imparato la lezione più importante: affrontare ogni gara è percepirne sempre e comunque il lato positivo. non esiste sconfitta quando s’impara. La sua indiscutibile bravura è solo destinata a crescere. Sarà protagonista anche del ”Trofeo ritorno alle origini di Roma” che si terrà il 31 Agosto e il 1 Settembre a Roma Word, un evento originale che mette tutti gli sfidanti allo stesso livello.

Da Mercoledì 30 Settembre 2020 ci coinvolgerà con dei webinar sulla ”Pizza gourmet & fusion” insieme al maestro Ciro Sasso con Accademia della Pizza Molini Lario.

Clementina Paone