L’Antica Pizzeria da Michele apre una nova sede nel cuore di Salerno. Dove e quando si terrà l’apertura

L lazyload'Antica Pizzeria da MicheleL’Antica Pizzeria da Michele arriva nel cuore della città di Salerno. Il taglio del nastro della nuova sede avrà luogo nel prossimo mese di ottobre in piazza Portanova. Per Salerno l’approdo dell’Antica Pizzeria da Michele è un colpo di grande spessore sia perché è un brand conosciuto in tutto il mondo, sia per la volontà espressa dalla famiglia Condurro di non delegare la gestione del nuovo locale in franchising ma di occuparsene in via diretta.

L’Antica Pizzeria da Michele sbarca a Salerno

A Napoli questa pizzeria è quasi meta di pellegrinaggio: ogni giorno, infatti, già prima delle 11.00 (orario di apertura) si formano lunghe file all’esterno del locale di clienti in attesa di degustare le specialità della casa. Un successo non solo sul territorio italiano quello de L’antica Pizzeria da Michele, la famiglia Condurro ha infatti aperto diverse pizzerie in tutto il mondo.

Un brand conosciuto in tutto il mondo

Con il progetto Michele in the World i due cugini Alessandro e Daniela hanno dato vita a una vera e propria espansione dello storico marchio napoletano della pizza, su tutto il pianeta. Tante le sedi aperte, soprattutto negli ultimi anni. Tra le sedi si annoverano quella di: Napoli, Roma Flaminia, Roma Eur, Firenze, Milano, Londra, Londra Soho, Barcellona, Tokyo, Fukuoka, Yokohama, Los Angeles, Verona, Dubai, Bologna, Berlino, Al Khobar, Palermo e Riyad.

Quella di Salerno sarà quindi la seconda pizzeria sul territorio campano, dopo quella storica nel cuore di Napoli. Di sicuro l’apertura della pizzeria di Salerno non sarà l’ultima su territorio italiano. I Condurro ci hanno insegnato negli anni l’importanza di espandere un brand per far sì che il marchio napoletano della pizza per eccellenza possa essere sinonimo di imprenditorialità di successo.

Al momento non si conosce ancora la data precisa dell’inaugurazione, in merito a ciò seguiranno aggiornamenti. Restate collegati.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *