La “Cialledda” pugliese, la regina dell’estate in Puglia. La Ricetta

Nunzio Zeccato
Link

CialleddaLa Cialledda pugliese, è la vera regina dell’estate in Puglia. Fresca, sana e genuina, la cialledda un piatto della cucina povera  contadina.  Viene anche chiamatala  la “colazione del mietitore” pare venisse preparata dai contadini che dovevano affrontare una dura e faticosa giornata di lavoro nei campi di grano, sotto il sole cocente dell’estate.

Alla base della cialledda vi è il pane raffermo, che viene bagnato leggermente per ammorbidirlo e poi condito con pomodoro fresco, olio, sale, cipolla, origano, basilico e caroselli o barattiere (il barattiere viene anche chiamato pagnotella) o cetriolo. Il barattiere o caroselli sono ortaggi tipici dell’estate ricchi di acqua molto rinfrescanti ricchi di sali minerali e vitamine.

In Puglia i barattieri vengono anche consumati a tavola per accompagnare un piatto di pasta meglio se orecchiette di semola di grano duro o grano arso  con sugo di pomodoro fresco e cacio-ricotta. Ideali da mangiare in spiaggia per combattere l’afa estiva. Per preparare la cialledda abbiamo bisogno di un ottimo pane casareccio o meglio di ALTAMURA o LATERZA  oppure le friselle sponzate in acqua e spezzettate con le mani.

Ingredienti per 4 persone

  • 5 Friselle (o 5 fette di pane) 
  • 200 g Pomodorini 
  • 100 g Cipolle (Acquaviva o Tropea) 
  • 200 g Barattiere (o cetrioli) 
  • Origano (q b) 
  • Olio extravergine d’oliva 

Preparazione della Cialledda

Iniziamo a preparare la cialledda, lavate e tagliate a pezzettini i pomodorini, versateli nella ciotola con tutti i semi e l’acqua dei pomodori. Tagliate la cipolla a fette sottili e aggiungeteli nella ciotola con i pomodorini unite l’origano, il sale, e il barattiere sbucciato e tagliato a pezzetti.

Sponzate le friselle in acqua e spezzettateli con le mani e aggiungeteli nella ciotola con il resto degli ingredienti. Irrorate il tutto con un ottimo olio extravergine di oliva.Lasciate la Cialledda in frigo fino al momento di portarla in tavola.

La cipolla per essere più leggera una volta tagliata a fettine piuttosto sottili lasciate in una ciotola piena di acqua ghiacciata per circa 25 minuti. Fatele scolare e asciugatele con cura aggiungetela al resto degli ingredienti.

Lascia un commento, dì la tua.