Gennaro Celentano: “Solo facendo tanti sacrifici sono riuscito a realizzare il sogno di aprire una mia pizzeria”

Clementina Paone

Gennaro Celentano

Gennaro Celentano, aveva 13 anni, quando ha iniziato ad appassionarsi al mondo della pizza. Era solito recarsi da un’amico che lavorava in pizzeria, essendo piccolo suo padre passava a riprenderlo. Inizia a fare le prime esperienze sul campo nei periodi estivi. Molto giovane rinuncia anche a essere ricompensato, pur di riuscire ad imparare il mestiere.

Quando la vita gli presenta le prime sfide, accetta di trasferirsi nella grande Milano. Ricorda con molto affetto i suoi colleghi, e dopo l’esperienza nella grande metropoli lombarda, torna nella sua amata Napoli e oggi a 32 anni, orgoglioso e fiero, riesce a dare inizio al suo sogno più grande: avere una pizzeria tutta sua.

Gennaro ci racconti come ha iniziato il suo percorso nel mondo della pizza.

“Nel periodo adolescenziale si vengono a creare circostanze poco favorevoli riguardo alcuni ambienti frequentati all’epoca. Decido cosi di confidarmi con mio padre e inizio a lavorare nella pizzeria di mio cugino. Essendo molto giovane rinuncio anche ad essere ricompensato, pur d’imparare, questo mestiere che tanto mi affascina”.

Quando Milano arriva nella vita di Gennaro Celentano?

“Dopo 7 mesi mi trasferisco a Milano. Divento parte integrante di uno staff composto da due fornai e due pizzaioli.  Ricordo con affetto quell’esperienza e soprattutto i miei colleghi, in particolar modo di un egiziano, che oltre ad insegnarmi ad infornare sei, sette pizze per volta, mi trasmette l’umiltà e la pazienza da investire in questo lavoro. Da lui ho imparato ad affrontare gli errori che fanno parte della vita, a riconoscerli e a correggerli per andare avanti”. 

Cosa le ha insegnato quell’esperienza al di la delle tecniche da utilizzare sul lavoro?

“A non essere mai prevenuto nei confronti degli straniere, ed è una cosa che consiglio a tutti. Perchè comunque sia hanno sempre qualcosa da insegnarci. Oggi a 32 anni, la cosa che ripeto sempre ai giovani è che per lavorare, bene, bisogna rispettare i ruoli e le persone che compongono lo staff: con cordialità si lavora meglio. La regola è rispettare e stimare chi ti insegna qualcosa. Bisogna avere tanta umiltà per confrontarsi con le persone, che siano tuoi clienti oppure tuoi colleghi.”

Cosa pensa Gennaro Celentano dei corsi di formazione? 

“Secondo la mia esperienza, i corsi per diventare pizzaioli, possono essere utili ad apprendere la tecnica iniziale ma la cosa importante è fare tantissima pratica, sbagliando e risolvendo i problemi”.

Ci parli del suo sogno realizzato?

“Ad un certo punto quel sogno che avevo ne cassetto, finalmente ho avuto la possibilità di realizzarlo. Sono riuscito ad aprire una pizzeria tutta mia. Ho curato tutto nei minimi dettagli”.

Come sta affrontando questo periodo di pandemia? 

“Grazie al supporto della mia famiglia stiamo provando a resistere e superare tutti insieme questo momento difficile, sono fiducioso ce la faremo”.

 

Pizzeria Gennaro Celentano
Via: Giovanni Diacono n. 19 Secondigliano (NA)
Tel: 3317762631
Instagram: @pizzeriagennarocelentano
Facebook: Gennaro Celentano