Birre artigianali: ecco le migliori d’Italia premiate al Premio Cerevisia 2021. Tre campane tra le vincitrici

Nunzio Zeccato
Link

Premio «Cerevisia 2021», le migliori birre artigianali d'ItaliaSi è svolto presso il palazzo comunale di Deruta l’ottava edizione del premio «Cerevisia 2021», volto a decretare le migliori birre artigianali d’Italia. All’edizione 2021 hanno preso parte ben 100 etichette da ogni parte del d’Italia. La cerimonia di premiazione si terrà mercoledì 6 ottobre a Perugia, presso il centro congressi della camera di commercio dell’Umbria. Il premio è stato istituito dal Banab, (Banco Nazionale di Assaggio delle Birre), comitato nato nel 2013.

Premio «Cerevisia 2021»: tre produttori campani tra i vincitori

Tra i vincitori dell’edizione 2021 figurano tre importanti birrifici campani: «Karma» di Alife, in provincia di Caserta, «Monaci Vesuviani» di Pizzofalcone e «Incanto» di Casalnuovo,  nato dall’idea di Ignazio (per gli amici Igo) ed è il frutto della passione che ha per la birra artigianale. 

Una citazione speciale la vogliamo dedicare al logo del Birrificio Incanto, nato dall’esigenza di legarsi indissolubilmente al proprio territorio. E allora quale migliore icona pagana delle nostre radici se non la sirena Partenope dalle cui membra hanno avuto origine il Vesuvio e l’intero Golfo di Napoli.

In occasione del premio è stato sottolineato come i birrifici artigianali italiani che producono birre di qualità secondo metodi di lavorazione artigianale, rappresentino «un’eccellenza» nel mondo birrario, settore che ha fortemente sentito la crisi durante il periodo della pandemia. Il 2020 è stato infatti un anno tra i più difficili della storia per il settore  della  birra, la cui produzione è scesa dell’8,4%, i consumi dell’11,4 e l’export ha subito un calo del 4,8%.

Dichiarazioni presidente della camera di commercio dell’Umbria Giorgio Mencaroni.

«Dopo lo stop forzato causa Covid dell’edizione 2020, Cerevisia si è rimessa in cammino. – Ha sottolineato il presidente della camera di commercio dell’Umbria Giorgio Mencaroni. – Avevamo di fronte oggettive difficoltà dovute alla emergenza sanitaria ma il comitato organizzatore ha fortemente voluto ripartire con Cerevisia 2021, per offrire alle imprese del settore brassicolo un segnale di vicinanza e di speranza per una effettiva ripresa delle attività aziendali, tra le più colpite dall’emergenza pandemica».

I birrifici vincitori regione per regione:

  • Basilicata il birrificio del Vulture;
  • Calabria il birrificio Gladium;
  • Campania il birrificio Karma;
  • Dalla Campania il birrificio Monaci Vesuviani;
  • Campania il microbirrificio Artigianale Incanto;
  • Emilia Romagna il birrificio birra Amarcord;
  • Friuli Venezia Giulia il birrificio Cittavecchia;
  • Friuli Venezia Giulia il birrificio Foran;
  • Marche il birrificio 61cento;
  • Marche il birrificio Jester  ed il birrificio Agricolo;
  • Puglia il birrificio Rebeers;
  • Sicilia il birrificio dell’Etna;
  • Trentino Alto Adige il sidrobirrificio Lucia Maria Melchiori;
  • Umbria: il birrificio Birra bro ed il birrificio Birralfina;
  • Veneto il birrificio Acelum ed il birrificio Theresianer antica Birreria di Trieste 1766.

 

 

Lascia un commento, dì la tua.